Il tuo browser non supporta JavaScript!

Vedere e ’ntendere: Word and Image as Persuasion in Filarete’s Architettonico Libro

digital Vedere e ’ntendere: Word and Image as Persuasion in Filarete’s Architettonico Libro
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2009 - 1
titolo Vedere e ’ntendere: Word and Image as Persuasion in Filarete’s Architettonico Libro
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2009
issn 0004-3443 (stampa)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Nell’Architettonico libro il rapporto tra parola e immagine dà vita a un prodotto eterogeneo, inusuale anche se si ricollega alla tradizione dei trattati d’architettura. Le immagini ‘ibride’ qui esaminate permettono di esplorare come funziona il programma visivo-verbale con cui Filarete comunica le sue idee architettoniche a uno specifico pubblico. Il Libro si rivela come un mezzo di persuasione, un discorso intrecciato di argomentazioni verbali e visive a sostegno di una scelta architettonica classicizzante. Gli elementi formali e discorsivi (come la forma dialogica e la connotazione da speculum principum) cooperano con gli espedienti retorici visivo-verbali alla creazione di un testo deittico, endoforico; le illustrazioni permettono al lettore/ascoltatore di sperimentare e comprendere le idee di Filarete sull’architettura e la società, idee in parte di sua invenzione, in parte legate alle teorie e alle pratiche del Quattrocento italiano. Una lettura contestualizzata dei trattati rinascimentali italiani sottrae la loro varietà a un’astratta idea di norma. Esaminando le opere di Filarete e Alberti, risulta chiaro che l’identità autoriale e il pubblico di riferimento inducono i due architetti a creare opere che soddisfino specifici bisogni. Per entrambi i teorici, infatti, le scelte formali e discorsive sono legate al pubblico cui intendono rivolgersi; e per Filarete, esse sono legate anche alla sua forte fiducia nella connessione tra vedere e intendere.

Consulta l'archivio