Il collezionismo degli Abbiate Forieri tra Sei e Settecento a Milano. Dalla raccolta di Matteo alla Galeria di Giovanni - Marina Dell'Omo, Filippo Maria Ferro, Sergio Monferrini - Vita e Pensiero - Articolo Arte Lombarda Vita e Pensiero

Il collezionismo degli Abbiate Forieri tra Sei e Settecento a Milano. Dalla raccolta di Matteo alla Galeria di Giovanni

digital Il collezionismo degli Abbiate Forieri tra Sei e Settecento a Milano. Dalla raccolta di Matteo alla Galeria di Giovanni
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2021 - 1-2
titolo Il collezionismo degli Abbiate Forieri tra Sei e Settecento a Milano. Dalla raccolta di Matteo alla Galeria di Giovanni
The collecting of Abbiate Forieri family between the 17th and 18th centuries in Milan. From the Matteo’s collection to the Galeria by Giovanni
Autori , ,
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 12-2021
doi 10.26350/666112_000082
issn 0004-3443 (stampa) | 2785-1117 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The discovery of the inventory of Matteo Forieri’s legacy suggested an in-depth study of the family’s collecting passions: paintings (in particular by Filippo Abbiati) and, in the case of Matteo’s son Giovanni, also coins, cameos and drawings. The authors has been transcribed and commented a Giovanni’s manuscript (Milan, Biblioteca Ambrosiana) text on an imaginary gallery, which includes paintings and presumably drawings depicting subjects of ancient and Biblical history, according to a chronological narrative path. The iconographic choices derive from an erudite culture, not unusual for the times, but expressed in completely original ways.

keywords

Milan, 17th-18th centuries collections; History painting; Abbiate Forieri family; Filippo Abbiati.

Biografia degli autori

MARINA DELL’OMO: dellomo.marina@gmail.com
FILIPPO MARIA FERRO: Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere; ferro@unich.it