Il tuo browser non supporta JavaScript!

Marina Della Putta Johnston

Libri dell'autore

The Literary Cornice of Architecture in Filarete’s Libro architettonico digital
formato: Articolo | ARTE LOMBARDA - 2009 - 1
Anno: 2009
A un’indagine di tipo letterario, il Libro architettonico di Filarete si rivela come una stratificata interrelazione tra elementi narrativi e discussioni teoriche, che creano un complesso sistema di cornici nello spazio grafico multidimensionale e fortemente dinamico di quest’opera inusuale. In senso tanto letterale quanto figurativo, Filarete incornicia la sua teoria dell’architettura scrivendo e disegnando insieme, all’interno del contesto narrativo di un dialogo a corte nel quale egli interpreta i ruoli sia dell’autore sia del personaggio protagonista, l’architetto della città ideale di Sforzinda da erigersi per la nuova dinastia degli Sforza. Cinque principali cornici narrative – la dedica, l’occasione conviviale del dialogo, la progettazione e l’edificazione di Sforzinda, la costruzione della città portuale e il ritrovamento del Libro d’oro – strutturano il Libro e tradiscono i sistemi di valore sociali e culturali all’interno dei quali l’opera deve essere letta per essere pienamente apprezzata. Gli edifici di Sforzinda vengono discussi nel dialogo e nello stesso tempo sono disegnati sui margini che incorniciano il testo del Libro quale oggetto materiale. La cornice letteraria dialogica del trattato è così letteralmente collocata entro una cornice grafica che, oltre ad avere una funzione ornamentale retorica, inquadra all’interno di una pratica architettonica la discussione teorica veicolata dalla narrazione e dal dialogo.
€ 6,00
 

Consulta l'archivio